Da fanghi a fertilizzante, ad Apeldoorn nei Paesi Bassi

L’ente regionale acquedotti “Vallei en Veluwe” nei Paesi Bassi rappresenta una realtà all’avanguardia in materia di implementazione di soluzioni operativamente ed economicamente sostenibili relative ai fanghi di depurazione. Nella regione di Apeldoorn, i fanghi di depurazione verranno utilizzati per la produzione di un fertilizzante di prima necessità mediante l’applicazione dell’innovativa tecnologia TurboTec®, nonché di fasi di trattamento supplementari. Secondo l’Ente regionale acquedotti, i rifiuti risultanti dalla rete fognaria comunale rappresentano il “nuovo oro”.

“Questo investimento consentirà di realizzare nel tempo notevoli risparmi in termini di costi. In questo modo, il trattamento delle acqua reflue rimane un servizio sostenibile per i cittadini e per le aziende”.
Tanja Klip, Presidente dell’Ente regionale acquedotti

Riscaldamento, miscelazione e separazione
Il processo TurboTec® THP brevettato esegue il trattamento del materiale organico e della biomassa a una pressione standard di 4-6 bar e a una temperatura di 140-160 °C. Questo trattamento garantisce inoltre l’igienizzazione del panello di biomassa finale la riduzione al minimo dei costi delle sostanze chimiche. Il consumo di vapore relativo al riscaldamento è limitato a meno di 800 kg/tTS, grazie al recupero di calore ottimale operato dagli scambiatori di calore e una fase innovativa di miscelazione e separazione.

torbotec                  sustec-logo


Maggiore capacità dei digestori
L’idrolisi della biomassa relativa ai fanghi attivati dei rifiuti produce fino al 35% in più di biogas nella digestione, mentre nel processo finale di disidratazione, è possibile ottenere più del 30% di TS. Mediante l’uso di TurboTec®THP, la capacità dei digestori esistenti può essere incrementata, oppure è possibile installare digestori di dimensioni ridotte per nuovi impianti di trattamento. Il processo continuo di TurboTec®THP ha ridotto i costi di capitale e i costi operativi in modo significativo rispetto ai processi in lotti convenzionali.

Gruppo DMT e Sustec
A partire da maggio 2016, Sustec B.V.è entrata a far parte del gruppo DMT. DMT e Sustec condividono un’ampia gamma di mercati e applicazioni globali, comprese aziende municipalizzate, società responsabili delle acque e una numerose industrie. La possibilità di combinazione delle tecnologie di purificazione del biogas con quella di recupero delle risorse aumentano le opportunità per i comuni di trasformare le acqua di scolo e altri flussi di rifiuti in materiale di valore.

“I fanghi di depurazione rappresentano il nuovo oro” (articolo in olandese):

 

http://www.vallei-veluwe.nl/werk-uitvoering/projecten/energiefabriek/